VII edizione 31 maggio 2008

locandina

locandina

La VII Edizione del “Premio Internazionale Joe Petrosino” si è svolta sabato 31 maggio 2008 nel Refettorio della Certosa di San Lorenzo in Padula.

Il premio è stato assegnato, congiuntamente a:

Comitato “Addiopizzo”-Movimento palermitano di lotta contro il racket delle estorsioni

dott. Gian Carlo Caselli -Procuratore Generale della Repubblica presso il Tribunale di Torino

 

 

nel corso della manifestazione sono stati consegnati ATTESTATI  DI   BENEMERENZA

  • al dott. Roberto Trapani della Petina- presidente dell’Istituto Superiore per la Difesa delle Tradizioni (Palermo)

Per essersi da sempre reso promotore di importanti manifestazioni su Joe Petrosino a Palermo, contribuendo così a mantenere alti i valori di legalità che pur appartengono alla stragrande maggioranza dei Siciliani.

  •  al dott. Massimo Di Martino-giornalista, sceneggiatore

Per avere contribuito in maniera eccellente al ricordo ed alla promozione di Joe Petrosino sia come autore del libro “Joe Petrosino detective 285” sia per aver curato la fiction televisiva sulla vita del leggendario detective andata in onda, con notevole successo, nel 2006.

 

La manifestazione, abilmente condotta dal noto giornalista dott. Ermanno Corsi, si è aperta con la relazione del Presidente dell’Associazione rag. Claudio Pozzi a cui ha fatto seguito il  saluto del Sindaco di Padula, dr Giovanni Alliegro, per proseguire con l’intervento del pronipote di Joe Petrosino,Giovanni Melito, il quale ha reso noto che in data 9 aprile 2008  è stata conferita, dal Capo dello Stato, la medaglia d’oro al merito civile alla memoria di Joe Petrosino.

Il momento culminante ed emozionate della cerimonia è stato, senza dubbio, l’intervento del procuratore Gian Carlo Caselli, il cui profilo è stato brevemente illustrato dal socio dell’Associazione, avv. Loreto D’Aiuto, seguito poco dopo dalle poche,chiare e concise parole di Daniele Carra, in rappresentanza del movimento “Addiopizzo”

All’evento erano presenti numerose personalità,civili e militari  alle quali vanno i ringraziamenti dell’Associazione-

 

I commenti sono disattivati